MAGNETOTERAPIA


LO SPETTRO DELLE FREQUENZE


Testo di Marco Montanari

www.fieldsforlife.org


Copyrigt © 2010


LICENZA PUBBLICA GENERICA (GPL) DEL PROGETTO GNU




INDICE



Fonte Wikipedia:

L'Unione internazionale delle telecomunicazioni, in acronimo ITU (dall'inglese International Telecommunication Union) è un'organizzazione internazionale che si occupa di definire gli standard nelle telecomunicazioni e nell'uso delle onde radio. È stata fondata il 17 maggio 1865 a Parigi da 20 membri con il nome di International Telegraph Union, cambia con il nome attuale nel 1932.

Dal 1947 è una delle agenzie specializzate delle Nazioni Unite e l'attuale sede è a Ginevra.

Gli scopi principali che si è prefissata alla sua creazione sono:

La ITU è divisa in tre settori:



Fonte: “Radio Natura” di Renato Romero – Sandit Libri

BANDA

ITU

SIGLA

NOME

ESTESO

FREQUENZA

LUNGHEZZA

D'ONDA

TIPO DI SEGNALI

-

SLF

SUPER LOW

FREQUENCIES

SOTTO I

3 Hz

Oltre

100.000 Km

A

1

ULF

ULTRA LOW

FREQUENCIES

Da 3

a 30 Hz

100.000 Km

10.000 Km

B

2

ELF

EXTREMELY LOW

FREQUENCIES

30 Hz

300 Hz

10.000 Km

1000 Km

C

3

VF

VOICE

FREQUENCIES

300 Hz

3000 Hz

1000 Km

100 Km

D

4

VLF

VERY LOW

FREQUENCIES

3 Khz

30 kHz

100Km

10 Km

E

5

LF

LOW

FREQUENCIES

30 kHz

300 kHz

10 Km

1 Km

F

6

MF

MEDIUM

FREQUENCIES

300 kHz

3 MHz

1 Km

100 m

G

7

HF

HIGT

FREQUENCIES

3 Mhz

30 MHz

100 m

10 m

H

8

VHF

VERY HIGT

FREQUENCIES

30 Mhz

300 MHz

10 m

1 m

I

9

UHF

ULTRA HIGH

FREQUENCIES

300 Mhz

3 GHz

1 m

10 cm

L


  • A) Pulsazioni geomagnetiche.

  • B) Risonanze di Schumann, attività elettrica cerebrale, precursori sismici, sperimentazioni militari.

  • C) Radio Natura, armoniche di rete, comunicazioni militari con i sottomarini.

  • D) Radio Natura, armoniche di rete.

  • E) Radio Natura, comunicazioni militari.

  • F) Radiodiffusioni in onda lunga, servizi.

  • G) Radiodiffusione in onde medie, servizi.

  • H) Radiodiffusione in onde corte, servizi.

  • I) Televisione, radiodiffusioni, servizi.

  • L) Televisione, radiodiffusioni, telefonia cellulare, servizi.


Fonte Wikipedia:

Designazione IEEE

La suddivisione dello spettro radio effettuata dall'IEEE è principalmente incentrata sulle bande radar (quindi sulle microonde). Questa designazione non contempla però le frequenze al di sotto dei 3 MHz.



banda

frequenze

HF

3 - 30 MHz

VHF

30 - 300 MHz

UHF

300 - 1000 MHz

L

1 - 2 GHz

S

2 - 4 GHz

C

4 - 8 GHz

X

8 - 12 GHz

Ku

12 - 18 GHz

K

18 - 26 GHz

Ka

26 - 40 GHz

V

40 - 75 GHz

W

75 - 111 GHz



Designazione NATO

La designazione effettuata dalla NATO è, come la designazione IEEE, incentrata sulle bande radar. Poiché non vi sono suddivisioni dai 250 MHz in giù, risulta troppo approssimativa per trattare le frequenze sotto quella soglia.



banda

frequenze

A

0 - 250 MHz

B

250 - 500 MHz

C

500 - 1000 MHz

D

1 - 2 GHz

E

2 - 3 GHz

F

3 - 4 GHz

G

4 - 6 GHz

H

6 - 8 GHz

I

8 - 10 GHz

J

10 - 20 GHz

K

20 - 40 GHz

L

40 - 60 GHz

M

60 - 100 GHz


Pubblicato in forma incompleta il 07 maggio 2010

Ripubblicato in forma incompleta il 08 maggio 2010


HOME